L’importante scelta della cintura Powerlifting: per sollevare serve sostegno

Nello sport non si presta mai abbastanza attenzione ai dettagli. Infatti, gran parte delle discipline sportive hanno accessori ed indumenti che possono fare la differenza e conoscerli è importante.

Anche nel semplice sollevamento del massimo peso possibile nelle alzate di stacco, panca piana e back squat quale è il Powerlifting, molte variabili possono incidere sulla performance dell’atleta. Fondamentale è avere accessori di qualità che possano aiutarti nelle alzate, uno di questi è sicuramente la cintura Powerlifitng.

Dentro il mondo Powerlifting: due strade da percorrere

Una volta entrati nel mondo del Powerlifting va fatta una distinzione all’interno della disciplina. Esistono, infatti, due varianti: classic e attrezzato.

Nel primo caso ci troviamo di fronte alla pratica del Powerlifting nella sua versione più pura, in quanto agli atleti non è permesso indossare accessori che possano incrementare la prestazione. Unici strumenti concessi sono cintura, ginocchiere e polsini, ovvero il minimo indispensabile per sostenere le articolazioni sotto sforzo.

Nel caso del Powerlifting Attrezzato gli atleti possono indossare attrezzature con il duplice vantaggio di preservare la salute proteggendo le articolazioni e quello di agevolare il sollevamento di un peso maggiore. Solitamente si parla di fasce elastiche per le ginocchia, corpetti da squat o stacco e maglie da panca. In questo caso il peso sollevato non è interamente a carico della forza muscolare perché i materiali che li compongono hanno una rigidità che si oppone al movimento del carico del bilanciere, così da permettere un sollevamento maggiore.

L’importante scelta della cintura Powerlifting: per sollevare serve sostegno

Nel caso della prima variante è molto importante analizzare anche i semplici accessori perché, se ben conosciuti, possono fare la differenza. Come nel caso di indumenti di base, quali le scarpe, anche piccoli indumenti sono utili alla buona riuscita dell’attività fisica ricercata.

Perché e quando usare la cintura Powerlifting

Una volta superato il 75-80 % del peso corporeo dell’atleta sul bilanciere la cintura da Powerlifting ricopre un ruolo fondamentale. Essa, infatti, è in grado di ridurre la pressione del carico sulla zona lombare: non ci si rende conto spesso che, una volta raggiunta una certa quantità di chili da sollevare, le articolazioni e i muscoli non sono più in grado di sostenere la pressione a cui sono sottoposti e potrebbero, a lungo andare, cedere allo sforzo.

Detto questo bisogna però essere consapevoli che indossare la cintura non garantirà la completa protezione della schiena: più precisamente tale protezione non sarà garantita dalla sola scelta di indossarla. Infatti, il suo funzionamento porterà il risultato sperato se si è coscienti di come e cosa fare durante il suo utilizzo.

Lo scopo della cintura Powerlifting è quello di aumentare la pressione intraddominale: quando si esegue un sollevamento pesante tipicamente si compie una inspirazione decisa per poi andare a comprimere l’aria nella zona addominale andando così a creare una zona stabile del nostro corpo. La cintura potrà quindi proteggere la schiena solo se si compie la corretta respirazione sotto il carico.

Scegliere la cintura appropriata e conoscere le giuste tecniche da applicare durante la disciplina sportiva possono davvero comportare dei miglioramenti durante l’esercizio. I vantaggi che questo accessorio comporta sono multipli.

Vantaggi derivati dalle cinture Powerlifting

Uno di questi è la protezione dagli infortuni: le cinture vanno allacciate in modo da farle stare aderenti al corpo, così da creare una pressione intraddominale tra la zona lombare e il core. Questa pressione aiuta a stabilizzare la colonna vertebrale, diminuendo la pressione esercitata dai pesi su di essa.

Un secondo vantaggio è quello di poter caricare più chili, in quanto tale pressione che si va a creare permette di ottenere una maggior esplosività nelle spinte. Uno dei risultati è proprio quello di potenziare il core e, mantenendo una corretta posizione della schiena, aiuterà a sviluppare una forza di spinta maggiore.

L’importante scelta della cintura Powerlifting: per sollevare serve sostegno

Ultimo vantaggio sarà quello di poter spingere i carichi più velocemente. Soprattutto nella fase di discesa di esercizi come quello dello squat, la pressione intraddominale che si è venuta a creare comporterà un effetto di “rimbalzo” che va a sfruttare l’enorme forza per dare esplosività ai movimenti, così da poterla sfruttare nel momento della risalita.

Caratteristiche che una cintura deve avere

L’utilità di una cintura da Powerlifting sta sicuramente nel modo in cui viene usata, ma non si può nemmeno pretendere di ottenere i risultati attesi se mancano le caratteristiche necessarie. Tra le più importanti ed indispensabili abbiamo:

  • Avere una larghezza costante per tutta la lunghezza. Uno degli errori che alcuni atleti compiono è scegliere le cinture più strette nella parte anteriore, non efficienti per lo scopo desiderato in quanto un’ampia superficie di appoggio è proprio necessaria sul davanti proprio dove si va a creare la stabilità tramite la pressione intraddominale. La larghezza media si aggira intorno ai 10 cm.
  • Essere abbastanza rigida e spessa. Infatti, una cintura morbida o sottile non restituirà lo stesso feeling di una più strutturata. Consigliato uno spessore medio di 10 mm che può arrivare anche a 13 mm nelle più rigide.
  • Essere della taglia giusta. Può sembrare una cosa scontata ma è importante che la cintura sia della taglia dell’atleta perché una troppo larga o troppo stretta risulterà fastidiosa e creerà un impedimento nel corretto svolgimento dell’esercizio.
  • Avere una chiusura sicura. Esistono cinture con diversi metodi d’allaccio e le più consigliate sono quelle con la fibbia o a leva, mentre si sconsigliano quelle con la chiusura a strappo.
L’importante scelta della cintura Powerlifting: per sollevare serve sostegno

Una volta riscontrati questi requisiti qualunque cintura va bene, così ci si potrà basare sul prezzo e solitamente sull’esperienza dell’atleta. Infatti, un costo medio di questo prodotto è tra i 40 e i 60 euro ma esistono, come di ogni cosa, versioni di tutti i prezzi.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Table of Contents

On Key

Related Posts

XENIOS USA CLUB

RICEVI 75 punti

Crea il tuo account su Xenios USA Store e ricevi 75 punti.
Guadagna punti Xenios USA Club ogni qualvolta acquisti un prodotto.